Udine Atto

Approvazione del progetto di fattibilità tecnico-economica/definitivo/esecutivo, avente ad oggetto “Interventi di sicurezza stradale” (Opera 7047/A). (N. 2016/00373)

Delibera della Giunta comunale N° 2016/00373 del 27 settembre 2016

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
26.9.2016
  • 27.9.2016
  • approvato


Firmatari

  • Enrico Pizza
    Assessore alla Mobilità e all'Ambiente
    Monitorato da 8 cittadini

Testo

LA GIUNTA COMUNALE

Premesso che:

con Decisione di Giunta comunale n. 241 d’ord. dell’11 luglio 2014 veniva approvato - in via preliminare - uno studio quale progetto guida per la ristrutturazione di viale Palmanova e elemento orientativo per interventi coordinati in materia di opere, pianificazione urbanistica e pianificazione di settore, concorrenti alla riqualificazione funzionale, insediativa e relazionale del quadrante urbano considerato;

a dicembre del 2014 l’Unità Operativa Mobilità ha redatto uno Studio di Fattibilità denominato “Collegamento ciclabile della 5^ Circoscrizione”; quest’ultimo prevedeva la progettazione di un percorso ciclopedonale di collegamento lungo il tratto di viale Palmanova che va dall’incrocio tra via Melegnano e arriva al sottopasso ciclabile verso piazzale D’Annunzio, all’incrocio con via Cernaia;
la Regione Friuli Venezia Giulia, sul BUR n. 27 del 06.07.2016, ha pubblicato il Decreto del Direttore centrale infrastrutture e territorio 22 giugno 2016, n. 2715 dal titolo “Legge regionale 25 settembre 2004, n. 25 - Piano regionale della sicurezza stradale - Azione diretta - Bando rivolto ai Comuni per la messa in sicurezza dei punti critici con riferimento alle strade comunali e agli attraversamenti delle strade provinciali, regionali e statali entro i centri abitati e alla messa in sicurezza delle utenze deboli sulla base dei dati d’incidentalità del Crmss. Approvazione bando e prenotazione fondi.”
il suddetto decreto destina € 2.000.000,00 per il cofinanziamento d’interventi di messa in sicurezza dei punti critici con riferimento alle strade comunali e agli attraversamenti delle strade provinciali, regionali e statali entro i centri abitati e alla messa in sicurezza delle utenze deboli sulla base dei dati d’incidentalità del Centro regionale di monitoraggio della sicurezza stradale (CRMSS); per concorrere all’assegnazione del cofinanziamento, il Comune proponente presenta domanda alla Regione, Direzione centrale infrastrutture e territorio - Servizio lavori pubblici, infrastrutture di trasporto e comunicazione; la scadenza per la presentazione della suddetta domanda è il 03.10.2016;
l'amministrazione comunale intende partecipare al suddetto bando regionale, la cui scadenza per la partecipazione è fissata per il 3 ottobre p.v.;

il bando prevede un cofinanziamento massimo per i comuni capoluogo di provincia del 50% con un massimale di € 500.000;

il progetto per il quale si intende partecipare al bando è il progetto di fattibilità tecnico-economica/definitivo/esecutivo che si allega alla presente comunicazione dal titolo “Interventi di sicurezza stradale” (Opera 7047/A) che prevede la messa in sicurezza del tratto di viale Palmanova dall’incrocio con via Melegnano fino all’incrocio con via della Cernaia attraverso la realizzazione di una pista ciclopedonale con l'obbiettivo di ridurre l'incidentalità del sito;
il quadro economico di progetto ammonta a complessivi € 270.000,00 di cui il 50%, nel caso di utile posizionamento nella graduatoria regionale, verrà coperto dal contributo regionale e il rimanente 50%, pari ad € 135.000,00 troverà copertura all'interno dell'opera 7047, che quindi per l'intervento specifico assumerà il codice 7047/A;

con Deliberazione del Consiglio comunale n. 45 d’ord. del 19.05.2016 è stato approvato il Documento Unico di Programmazione e del Bilancio di Previsione 2016/2018 tra cui è stata inserita l’opera n. 7047 “Interventi di sicurezza stradale” per un importo complessivo di € 200.000,00 (F.to MTU);
con nota di data 19.09.2016 (PG/U 0121305 di pari data) lo scrivente Servizio Mobilità ha richiesto i pareri degli uffici competenti relativamente al progetto in argomento;

con nota di data 21.09.2016 (PI/C 0008185 del 22.09.2016) l’U.Org. Gestione Urbanistica ha chiesto che il progetto dello scrivente Servizio tenga conto delle iniziative in atto per la definizione di un nuovo assetto dell’intersezione stradale tra viale Palmanova e via Melegnano attualmente in fase conclusiva del percorso tecnico – amministrativo (di cui, al momento, il Servizio Mobilità non conosce i dettagli); si specifica che, in caso di eventuale assegnazione del contributo regionale per il cofinanziamento del progetto in argomento, si provvederà a tenere in considerazione lo stato di attuazione degli interventi sull’intersezione sopra indicata e della coerenza tra il relativo progetto di rotatoria e il progetto allegato; al momento le due proposte progettuali non sembrano risultare in contrasto;

con nota di data 21.09.2016 (PI/C 0008142 del 22.09.2016) il Servizio Edilizia Privata e Sportello Unico ha comunicato la compatibilità del progetto con gli strumenti urbanistici e con il Regolamento Edilizio; nel medesimo parere si evidenzia inoltre una minima sovrapposizione con la zona di rispetto ambientale specificando, tuttavia, che tale interferenza risulta non rilevante rispetto all’intervento proposto e al contesto insediativo interessato;

nella propria nota di data 22.09.2016 (PG/E 0123458 del 23.09.2016) SAF Autoservizi FVG S.p.A. chiedeva di prendere in considerazione siti o soluzioni alternative per la fermata urbana di viale Palmanova 93; si specifica che, in caso di eventuale assegnazione del contributo regionale per il cofinanziamento del progetto in argomento, si provvederà a tenere in considerazione la suddetta richiesta, eventualmente ipotizzando il riempimento del golfo di fermata del bus al fine di non renderne difficoltosa la reimmissione nel traffico veicolare, sempre sentito il gestore del Trasporto Pubblico Locale;

con determinazione n. cron. 1350 del 21.09.2016 del Dirigente del Servizio Mobilità, arch. Barbara Gentilini, sono stati affidati gli incarichi per la progettazione, supporto tecnico amministrativo alla progettazione, direzione lavori, assistenza alla direzione lavori e collaudo tecnico amministrativo dell’intervento in oggetto ai dipendenti del Dipartimento gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell'Ambiente;

Visto il presente progetto di fattibilità tecnico economica/definitivo/esecutivo di “Interventi di sicurezza stradale” – opera n. 7047/A - sviluppato in un’unica fase ai sensi dell’art. 23, comma 4, del D.lgs. 50/2016, costituito dai seguenti elaborati:


                        
                            n. prog.

	
                        
                            nome



1
	

	
Relazione tecnico-illustrativa


2
	
TAV. 01
	
Inquadramento generale in scale varie


3
	
TAV. 02 A/B
	
Stato di fatto e rimozioni in scala 1/200


4
	
TAV. 03 A/B
	
Tavola di progetto e posa in scala 1/200


5
	
TAV. 04
	
Sezioni e particolari costruttivi in scala 1/20, 1/50


6
	

	
Computo metrico estimativo


7
	

	
Elenco prezzi


8
	

	
Capitolato speciale d’appalto


9
	

	
Quadro economico


10
	

	
Cronoprogramma delle fasi lavorative


11
	

	
Piano di sicurezza e coordinamento


12
	

	
Piano di manutenzione


13
	

	
Relazione specialistica sull’incidentalità


14
	

	
Schede di validazione

Visto il quadro economico di progetto, dal quale si evince che la spesa complessiva per l’esecuzione dei predetti lavori ammonta a € 270.000,00 di cui € 227.000,00 per “Lavori a Base d’asta” ed € 43.000,00 per “Somme a disposizione dell’Amministrazione”;

Visto l’atto formale di validazione del progetto sottoscritto in data 26 settembre 2016 dal Responsabile del procedimento arch. Barbara Gentilini, ai sensi e per gli effetti dell’art. 26, comma 8, del D.lgs. del D.Lgs. 50/2016, riportante gli esiti della verifica di cui all’art. 26, comma 6, lett. d) del medesimo Decreto legislativo;
Visto il rapporto dell’Ufficio “Unità Operativa Mobilità” di data 26 settembre 2016;

Visto la Delibera di Giunta comunale n. 245 d'ord. del 15 giugno 2016, esecutiva ai sensi di legge, con la quale è stato disposto di approvare il Piano Esecutivo di Gestione 2016/2018 - Dotazioni finanziarie;

Visto la Delibera di Giunta comunale n. 259 d'ord. del 24 giugno 2016, esecutiva ai sensi di legge, con la quale è stato disposto di approvare il Piano Esecutivo di Gestione 2016/2018 – Piano degli obbiettivi;

Visto il Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recante “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonchè per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”;

Visto il d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 “Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163” e ss.mm.ii., nelle parti non abrogate dal succitato Decreto legislativo;

Vista la legge regionale 31 maggio 2002, n. 14, recante “Disciplina organica dei lavori pubblici”e ss.mm.ii., per quanto applicabile;

Visto il Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, recante “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti locali” e ss.mm.ii.;

Visti i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell’art. 49, c.1 del D.Lgs. 267/2000, dalla Dirigente del Servizio Mobilità, arch. Barbara Gentilini e dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina Del Giudice e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente,
D E L I B E R A

di approvare il presente progetto di fattibilità tecnico-economica/definitivo/esecutivo di “Interventi di sicurezza stradale” (Opera 7047/A) - datato settembre 2016 - ai soli fini contributivi, allo scopo di presentare in tempo utile la documentazione per concorrere al "Bando regionale per la messa in sicurezza di punti critici" di cui alla L.R. 25/09/2004 n. 25 - Piano Regionale della Sicurezza Stradale - Azione diretta, costituito dai seguenti elaborati:


                        
                            n. prog.

	
                        
                            nome



1
	

	
Relazione tecnico-illustrativa


2
	
TAV. 01
	
Inquadramento generale in scale varie


3
	
TAV. 02 A/B
	
Stato di fatto e rimozioni in scala 1/200


4
	
TAV. 03 A/B
	
Tavola di progetto e posa in scala 1/200


5
	
TAV. 04
	
Sezioni e particolari costruttivi in scala 1/20, 1/50


6
	

	
Computo metrico estimativo


7
	

	
Elenco prezzi


8
	

	
Capitolato speciale d’appalto


9
	

	
Quadro economico


10
	

	
Cronoprogramma delle fasi lavorative


11
	

	
Piano di sicurezza e coordinamento


12
	

	
Piano di manutenzione


13
	

	
Relazione specialistica sull’incidentalità


14
	

	
Schede di validazione


di approvare il seguente quadro economico dell’intervento:


                        
                            A) LAVORI A BASE D’ASTA

	
                        
                            €

	
                        
                             

	
                        
                            222.236,50



                        
                             

	
                        
                             

	
                        
                             

	
                        
                             



                        
                            Oneri per la sicurezza 

	
                        
                            €

	
                        
                             

	
4.763,50


 
	
 
	
 
	
 


                        
                            TOTALE LAVORI

	
                        
                            €

	
 
	
                        
                            227.000,00



                        
                            

	
                        
                            

	

	
                        
                            



                        
                            B) SOMME A DISPOSIZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE

	
 
	
 
	
                        
                             



 
	
 
	
 
	
                        
                             



I.V.A. 10%  su A) 
	
€
	
 
	
22.700,00


 
	
 
	
 
	
 


Spese Tecniche esterne:
	

	
 
	



Coordinatore della Sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione
	
€
	

	
4.250,48



	

	

	



Spostamento dell’impianto di pubblica illuminazione 
	
€
	

	
6.000,00



	

	

	



Spostamento sfiati gas e similari
	
€
	
 
	
1.000,00


 
	
 
	
 
	
 


Adeguamento segnaletica verticale e orizzontale
	
€
	
 
	
4.000,00


 
	
 
	
 
	
 


Contributo ANAC
	
€
	
 
	
225,00


 
	
 
	
 
	
 


Spese Tecniche interne:
	
 
	
 
	
 


Incentivo di progettazione
	
€
	
 
	
3.632,00


 
	
 
	
 
	
 


Imprevisti e arrotondamenti
	
€
	
 
	
1.192,52


 
	
                        
                             

	
 
	
 


                        
                            TOTALE SOMME B

	
                        
                            €

	
 
	
                        
                            43.000,00



 
	
 
	
 
	
 


                        
                            TOTALE  A) + B) 

	
                        
                            €

	

	
                        
                            270.000,00


di dare atto che le variazioni relative al Piano delle Opere Pubbliche e del Bilancio saranno conseguenti:
all'utile posizionamento nella graduatoria di cui all'art. 8 del Bando in esito all'istruttoria degli uffici regionali;
alla concessione del finanziamento;
di dare atto che l’intervento in argomento trova copertura finanziaria al capitolo 7692/1 “Acquisizione di beni immobili – infrastrutture stradali”, COS 345 “Strade e piazze”, del PEG 2016 finanziato come segue:

per € 135.000,00 con Contributo Regionale;

per € 135.000,00 con MTU (in tal caso, l'opera dovrà essere suddivisa in due opere, una dell'importo di 135.000 da accorpare a quella finanziata con contributo regionale e laltra dell'importo di € 65.000).

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.