Udine Atto

Parziale riorganizzazione dell'assetto della macrostruttura organizzativa del Comune di Udine a seguito del trasferimento delle funzioni di cui alla L.R. 26/2014 all'Unione Territoriale Intercomunale del Friuli Centrale. (N. 2017/00009)

Delibera della Giunta comunale N° 2017/00009 del 24 gennaio 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
23.1.2017
  • 24.1.2017
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE

RICHIAMATA la deliberazione giuntale n. 419 del 3 novembre 2016 avente ad oggetto “Trasferimento definitivo del personale del Comune di Udine all’Unione Territoriale Intercomunale Friuli Centrale a seguito del trasferimento delle funzioni di cui alla L.R. 26/2014 e successive modifiche ed integrazioni” con la quale veniva, tra l’altro, approvato il nuovo assetto della macro struttura organizzativa del Comune di Udine con decorrenza 1 gennaio 2017;

DATO ATTO CHE con la citata deliberazione veniva disposta l’istituzione di un nuovo servizio denominato “Società Partecipate e rapporti con Uti”, al quale erano state trasferite le competenze, le risorse umane e le risorse finanziarie dell’’Unità Organizzativa “Turismo e Marketing Urbano, dell’”U.O. Società Partecipate”, nonché della U.S “Permessi e Concessioni”, e veniva collocato nella Segreteria Generale;

RICHIAMATA altresì la deliberazione giuntale n. 519 del 23 dicembre 2016 con la quale veniva disposto il trasferimento all’Uti Friuli Centrale, con decorrenza 1.1.2017, di un’ulteriore figura dirigenziale al fine di assicurare il regolare avvio delle funzioni trasferite all’Uti ai sensi della L.R. 26/2014 e ciò in conseguenza alla cessazione di altro dirigente con la medesima decorrenza;

PRESO ATTO che per effetto della riduzione delle posizioni dirigenziali presso il Comune di Udine, il succitato servizio “Società Partecipate e rapporti con Uti” risulta privo di titolare;

CONSIDERATO che la struttura organizzativa deve essere adeguata di volta in volta al fine di rispondere ad un modello organizzativo dinamico che si adatti alle esigenze funzionali dell’Ente prendendo atto anche di intervenute modifiche normative; 

RAVVISATA l’opportunità di disporre il riordino delle competenze del citato Servizio, accorpando direttamente al Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell’Ambiente le relative funzioni e conseguentemente di disporne la soppressione;

EVIDENZIATO che, per effetto delle suesposte modifiche, la macrostruttura prevede un’organizzazione complessivamente articolata in 2 Dipartimenti e 12 Servizi e 11 Unità Organizzative;

VALUTATA l’opportunità di accorpare le funzioni, linee di attività e risorse umane dell’Ufficio “Permessi e Concessioni” con l’Unità Organizzativa “Turismo e Marketing Urbano” al fine di favorire un utilizzo più efficiente delle risorse umane e quindi di individuare un’unica figura alla quale attribuire la direzione e gestione della struttura;

Visti i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell'art. 49, c. 1, del D.Lgs. 267/2000, dal Segretario Generale, avv. Carmine Cipriano, e dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina Del Giudice, e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente,


D E L I B E R A


di modificare, per le motivazione suesposte, la macro struttura organizzativa del Comune di Udine con decorrenza dal 1° febbraio 2017 nei seguenti termini:

soppressione del Servizio “Società Partecipate e rapporti con Uti”;

trasferimento delle competenze della U.S. “Permessi e concessioni” direttamente all’Unità Organizzativa “Turismo e Marketing Urbano”; 

attribuzione dell’Unità Organizzativa “Turismo e Marketing Urbano” e della U.O. “Società Partecipate” alle dirette dipendenze del Direttore del Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell’Ambiente;

mantenimento in capo alla Segreteria Generale delle competenze in materia di rapporti con Uti;

di approvare la nuova macro struttura organizzativa del Comune di Udine, definita in conseguenza della presente modifica come da allegato A) al presente provvedimento;

di dichiarare che la riorganizzazione di cui al punto 1) non comporta aumento di spesa rispetto alla vigente struttura organizzativa;

di precisare che la diversa collocazione del personale e l’assegnazione delle attività e obiettivi correlati agli incarichi dirigenziali saranno oggetti di apposito atto deliberativo di approvazione del PEG 2017.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.


2014/407 pag n.� PAGE  \* MERGEFORMAT �1����Allegati
n. 1��