Udine Atto

Istituzione di una posizione organizzativa nel Servizio Mobilità del Comune di Udine. (N. 2017/00067)

Delibera della Giunta comunale N° 2017/00067 del 28 febbraio 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
28.2.2017
  • 28.2.2017
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE

RICHIAMATA la deliberazione giuntale n. 419 del 3 novembre 2016 avente ad oggetto “Trasferimento definitivo del personale del Comune di Udine all’Unione Territoriale Intercomunale Friuli Centrale a seguito del trasferimento delle funzioni di cui alla L.R. 26/2014 e successive modifiche ed integrazioni” con la quale veniva, tra l’altro, approvato il nuovo assetto della macro struttura organizzativa del Comune di Udine con decorrenza 1° gennaio 2017;

RICHIAMATA altresì la deliberazione giuntale n. 377 del 4 ottobre 2016 con la quale veniva autorizzata la copertura della posizione dirigenziale del Servizio Mobilità ai sensi dell’art. 110 comma 1 del D.Lgs. n. 267/2000 integrando il piano triennale del fabbisogno di personale;

CONSIDERATO che le procedure per la copertura della posizione dirigenziale sono state avviate dal Comune di Udine e non concluse entro il 31 dicembre u.s. e che è stata richiesta all’UTI la conclusione delle stesse;

PRESO ATTO CHE la direzione del Servizio si renderà vacante con effetto dal 1° marzo 2017 e che a tale data le procedure concorsuali non risulteranno ancora concluse; 

ATTESO che il Servizio Mobilità ha in corso procedimenti relativi ad appalti di opere e servizi da portare a compimento per i quali svolge un ruolo strategico e che l’assenza di una figura in possesso di competenze gestionali potrebbe compromettere la regolare conclusione dell’iter procedurale;

ATTESO altresì che i procedimenti in corso sono i seguenti, oltre alle nuove attività da avviare in seguito all’approvazione del Bilancio 2017-2019 con annesso DUP:

N. 4 procedure di gara (riatto marciapiedi; implementazione Piano centro gara varchi ZTL; appalto segnaletica biennio 2017-2019; gara realizzazione ciclovia FVG 4);

Finanziamento europeo per tramite della Regione inerente il POR-FESR 2014-2020;

Conclusione dei procedimenti legati alla conclusione del PISUS e procedimenti su monitoraggio-controllo attività del PISUS;

Progettazione e procedura relativa alla manifestazione di interesse di via Mercatovecchio;

Attività di progettazione e affidamento lavori legati a finanziamenti UTI (euro 400.000) e finanziamento regionale ex-Frigo (euro 1.120.000);

PRESO ATTO che, pur essendo la struttura organizzativa in parola collocata nel Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell’Ambiente il Direttore del Dipartimento ha evidenziato  che, in virtù di quanto sopra evidenziato, risulta difficoltoso individuare altri dirigenti ai quali attribuire funzioni dirigenziali ad interim, tenuto conto dell’attuale carico di lavoro e della necessità di acquisire le competenze e nonchè difficoltà del subentro nell’attività in corso;

VISTA la decisione della Giunta comunale di data 23.02.2017 con la quale si formalizza l’indirizzo all’UTI di predisporre specifico atto finalizzato ad individuare all’interno del Servizio Mobilità una figura apicale alla quale delegare funzioni dirigenziali al fine di assicurare il regolare svolgimento dell’attività in corso;

VISTO il protocollo d’intesa dell’Uti Friuli Centrale, approvato con la deliberazione n. 419 del 3 novembre 2016 ed in particolare l’art. 5 che disciplina i limiti di spesa di personale in cui si dispone che il principio di invarianza della spesa vige anche per il budget a disposizione per il finanziamento delle posizioni organizzative sottoposto a limitazioni per effetto delle disposizioni di cui all’art. 236 della legge n. 208/2015 con riferimento al tetto di spesa riferito all’anno 2015; a tal fine potranno essere garantite forme di compensazione;

RITENUTO, pertanto, in attuazione degli indirizzi formalizzati dalla giunta comunale in data 23.02.2017 di formalizzare le misure organizzative tese a garantire l’esercizio di funzioni di gestione indispensabili  al regolare funzionamento del Servizio Mobilità nelle more della copertura della posizione dirigenziale che si renderà vacante dal 1° marzo 2017, e quindi finalizzate ad istituire una Posizione Organizzativa per una durata limitata fino al 30 giugno 2017;

DATO ATTO che l’area delle posizioni organizzative potrà subire modifiche, anche nel breve termine,  in relazione al progressivo svilupparsi delle funzioni attribuite all’Uti;

PRESO ATTO che a decorrere dal 1 gennaio 2017, la funzione di gestione delle Risorse del Personale è transitata in capo all’UTI e che è stato nominato quale Dirigente ad interim il Direttore Giuseppe Manto;

VISTO il parere espresso, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 267/2000 dal Dirigente ad interim del Servizio Risorse Umane dell’Unione Territoriale Intercomunale Friuli Centrale, dott. Giuseppe Manto, e e dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina del Giudice, e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente,
D E L I B E R A

di istituire a decorrere dal 1° marzo 2017 l’Unità Organizzativa “Mobilità” che viene collocata nella struttura organizzativa del Servizio Mobilità al fine di assicurare il regolare svolgimento dell’attività del Servizio nelle more della copertura del posto dirigenziale che si renderà vacante con effetto 1° marzo 2017;

Di disporre che la validità della Posizione Organizzativa cessi con effetto 30 giugno 2017;

di dare atto che la posizione istituita non produce un aumento del loro numero complessivo nel sistema amministrativo locale dell’Uti Friuli Centrale in quanto trattasi di posizioni che sono oggetto di compensazione in osservanza del disposto di cui al citato articolo 5 del protocollo d’intesa dell’Uti;   

di riservarsi di adottare separato atto per la determinazione del valore economico della retribuzione di posizione e di risultato della posizione organizzativa istituite dal Comune di Udine secondo in vigente sistema di pesatura disciplinato dal Comune di Udine;

di dare atto che l’individuazione del soggetto al quale conferire l’incarico di posizione organizzativa è di competenza del dirigente responsabile dell’area/servizio all’interno del quale risulta collocata l’Unità Organizzativa come definita nella macro struttura organizzativa del Comune di Udine;

di dare atto che la spesa relativa agli oneri per la retribuzione di posizione e di risultato della Posizione Organizzativa è prevista nel bilancio del comune di Udine in corso di approvazione;  

di fornire l’informazione alle OO.SS. ai sensi del disposto di cui all’art. 40 del CCRL 7.12.2006.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.