Udine Atto

Valutazione della posizione dirigenziale del Servizio Finanziario, Programmazione e Controllo. (N. 2017/00116)

Delibera della Giunta comunale N° 2017/00116 del 29 marzo 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
17.3.2017
  • 29.3.2017
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE


Richiamata la deliberazione giuntale n. 419 del 30 novembre 2016 con la quale è stato approvato il nuovo assetto organizzativo del Comune di Udine a decorrere dal 1° gennaio 2017 per effetto del trasferimento di funzioni comunali all’Uti Friuli Centrale in applicazione della L.R. 26/2014, che dispone, tra l’altro, che il Servizio Finanziario, Programmazione e Controllo diviene Servizio autonomo in conseguenza alla soppressione del Dipartimento Politiche Finanziarie, Acquisti e Attività Produttive;

Vista la deliberazione giuntale n. 162 del 3.5.2012 con la quale è stata approvata la valutazione della posizione dirigenziale del Servizio Finanziario, Programmazione e Controllo alla quale è stato assegnato un punteggio pari a 42 punti;

Preso atto che l’Uti Friuli Centrale si avvale del Servizio Finanziario del Comune di Udine in applicazione dell’art. 50 della L.R 18/2015 che dispone: “Per assicurare il funzionale avvio delle Unioni territoriali intercomunali, tali enti si avvalgono del Servizio finanziario e dell'organo di revisione economico-finanziaria del Comune con il maggior numero di abitanti fino alla costituzione dei medesimi da parte dell'Unione territoriale intercomunale secondo le previsioni di cui all'articolo 14, comma 2, e all' articolo 15 della legge regionale 26/2014”;


Considerato che tali adempimenti comportano a carico del Servizio Finanziario Programmazione e Controllo, ai sensi della citata normativa, oltre ad un aggravio di lavoro, anche la necessità di un aggiornamento professionale dovuto alla nuova disciplina relativa alle Unioni Territoriali Intercomunali e quindi una alta specializzazione professionale;

Ritenuto opportuno a fronte di tali oneri e specializzazioni, quale equo riconoscimento professionale provvedere all’adeguamento della posizione dirigenziale del Servizio Finanziario Programmazione e Controllo del Comune di Udine alla luce delle ulteriori citate funzioni svolte per l’ente Uti Friuli Centrale, almeno fino a quando tali adempimenti non saranno gestiti direttamente dall’Unione Territoriale Intercomunale Friuli Centrale;

Visto:

- l’art. 45 del C.C.R.L. 29/02/2008 relativo all’Area Dirigenza del Comparto Unico del pubblico impiego – area autonomie locali – quadriennio 2002-2005, come modificato dall’art. 6 del CCRL 2010, che disciplina la retribuzione di posizione e che demanda agli enti la determinazione dei valori economici della retribuzione della stessa, tenendo conto di parametri connessi alla collocazione nella struttura, alla complessità organizzativa, alle responsabilità gestionali interne ed esterne e definisce i valori minimi e massimi annui lordi della retribuzione di posizione;

- l’art. 6 del C.C.R.L. 30/09/2010 che definisce il valore massimo della retribuzione di posizione nonché la percentuale di incremento che può essere elevata fino al 35% per le posizioni aventi le caratteristiche di cui al citato art. 45, comma 4; 

- la deliberazione n. 78 del 17 marzo 2009 con la quale è stato approvato il sistema di valutazione delle posizioni dirigenziali, a valere dal 1° gennaio 2009;

Ritenuto di riconoscere alla posizione dirigenziale l’incremento consentito dall’art. 45, comma 4, tenuto conto della funzioni dirigenziali correlate all’attività dell’Uti Friuli Centrale che ha una propria struttura organizzativa e richiede una posizione di altissima professionalità;

Preso atto che l’Organismo Indipendente di Valutazione, nominato con decreto del Sindaco n. 44 del 31 marzo 2014, esaminata la documentazione relativa all’ipotesi di pesatura secondo i criteri vigenti, ha espresso parere favorevole in data 19 febbraio 2017;

Esaminate le risultanze finali della procedura valutativa e ritenute congrue e, quindi, approvabili;

Visti i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell'art. 49, c. 1 del D.Lgs. 267/2000, dal Dirigente ad interim del Servizio Risorse Umane dell’UTI Friuli Centrale, dott. Giuseppe Manto, e dal Responsabile dell’Unità Organizzativa Gestione Bilancio, dott. Mauro Ballarin, in sostituzione della Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina del Giudice, temporaneamente assente e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente,

D E L I B E R A

di approvare la nuova valutazione della posizione dirigenziale del “Servizio Finanziario, Programmazione e Controllo” secondo i criteri della metodologia vigente nel Comune di Udine, alla quale viene assegnato un punteggio di 47 punti a cui corrisponde una retribuzione di posizione lorda annua pari ad € 41.000,00 con decorrenza 1.1.2017;

di riconoscere alla posizione dirigenziale Servizio Finanziario, Programmazione e Controllo, l’incremento della retribuzione di posizione di cui al punto 1) nella misura del 18% nel rispetto dei limiti fissati dal contratto vigente;

di demandare ai competenti uffici la predisposizione degli atti necessari per l’adeguamento della retribuzione di posizione del Dirigente incaricato a decorrere dal 1° gennaio 2017.

di dare atto che i valori economici come sopra rideterminati risultano contenuti nei limiti del Fondo per le risorse decentrate per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato;

di dare atto che la maggiorazione dell’indennità di posizione verrà corrisposta almeno fino a quando gli adempimenti succitati non saranno gestiti direttamente dall’Unione Territoriale Intercomunale Fruli Centrale e decorre dal 1° gennaio 2017.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.