Udine Atto

Proposizione dell’Appello avverso la Sentenza della Commmissione Tributaria Provinciale di Udine n. 42/1/17 depositata in data 26.1.2017. Autorizzazione a resistere in giudizio e nomina dei difensori. (N. 2017/00134)

Delibera della Giunta comunale N° 2017/00134 del 05 aprile 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
31.3.2017
  • 5.4.2017
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE

Premesso che con contratto stipulato in data 29.3.2012 a rogito notaio Lucia Peresson Occhialini, rep. 22898, il Comune di Udine trasferiva per il periodo di 99 (novantanove) anni alla Società Udinese Calcio Spa il diritto di superficie comprensivo della proprietà superficiaria  dello Stadio “Friuli”, sito in Udine, Piazzale Repubblica Argentina, nonché delle aree pertinenziali allo stesso contermini;

Atteso che con l’Avviso di Liquidazione notificato al Comune di Udine a mezzo del servizio postale con raccomandata A.R. ricevuta il 3.6.2014, l’UFFICIO TERRITORIALE di UDINE della DIREZIONE PROVINCIALE  dell’Agenzia delle Entrate ha avvisato il Comune di Udine di avere liquidato, a carico dello stesso, maggiori Imposte suppletive (ipotecaria e catastale) per complessivi € 863.514,00.=, in solido tra il medesimo Comune di Udine e la Società Udinese Calcio Spa, giusto Avviso n. 13/1T/004209/000/P001;

Ricordato che con Delibera n. 276 d’ord. di data 9.9.2014, veniva deciso di proporre ricorso avverso il predetto avviso di liquidazione avanti alla Commissione Tributaria Provinciale di Udine, alla luce della necessità di non far discendere eventuali conseguenze negative in capo alle parti di detto contratto, nell’ipotesi di inerzia dell’Amministrazione;

Rilevato che la Commissione Tributaria Provinciale di Udine, con Sentenza n. 42/1/17 depositata in data 26.1.2017, previa riunione dei Ricorsi promossi dal Comune di Udine e dalla Società Udinese Calcio Spa, ha rigettato i predetti Ricorsi con addebito delle spese di lite in capo ai ricorrenti;

Atteso che la predetta Sentenza n. 42/1/17 depositata in data 26.1.2017, è stata notificata in data 9.2.2017 ai difensori delle parti;

Vista la nota di data 7.2.2017, della Società Udinese Calcio Spa, con cui si preannuncia la proposizione dell’appello avverso la predetta Sentenza, avanti alla Commissione Tributaria Regionale; 

Atteso che l’obbligazione solidale gravante sulle parti, rende necessitata la proposizione dell’appello congiunto anche da parte del Comune di Udine, potendosi trovare in caso contrario l’Ente in posizione deteriore, rispetto al soggetto contrattualmente obbligato al pagamento degli importi per cui è lite;

Considerato che pur vigendo la gestione provvisoria la mancata adozione della presente deliberazione comporterebbe danni patrimoniali certi e gravi all’Ente;

Ritenuto di confermare l’incarico difensivo all’avv. Giangiacomo Martinuzzi dell’Avvocatura del Comune di Udine, affiancando allo stesso, alla luce della specialità e complessità della materia, il dott. Roberto Lunelli con studio in Udine via Mantica, 28, che già difende la Società Udinese Calcio Spa nella medesima controversia;

Visti i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell'art. 49, c. 1, del D.Lgs. 267/2000, dal Dirigente del Servizio Avvocatura, avv. Giangiacomo Martinuzzi, e, vista la dichiarazione in merito ai danni certi e gravi in caso di mancata deliberazione, dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina Del Giudice, e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente

DELIBERA


di proporre appello contro la Sentenza n. 42/1/17 depositata in data 26.1.2017, della Commissione Tributaria Provinciale di Udine con cui sono stati respinti i ricorsi riuniti proposti avverso l’Avviso n. 13/1T/004209/000/P001;

di autorizzare il Sindaco e legale rappresentante pro tempore al compimento dei conseguenti atti;

di affidare la rappresentanza e difesa del Comune di Udine, congiuntamente e disgiuntamente all’avv. Giangiacomo Martinuzzi dell’Avvocatura dell’Ente e al dott. Roberto Lunelli di Udine;

di precisare che in forza dell’art. 17 del contratto di data 29.3.2013, citato in premessa, tutte le spese conseguenti alla stipula e alla registrazione di tale negozio sono a carico del superficiario.

di precisare che comunque risulta necessario prevedere un importo di primo accesso per il professionista incaricato dott. Roberto Lunelli che risulterà pari ad € 2.000,00.= oltre accessori di legge, che troverà copertura al Cap. 2126 “Incarichi professionali” del Bilancio di Previsone 2017, salvo le rivalse contrattuali di cui al punto precedente, e che all’impegno della stessa si procederà mediante successiva determinazione;

di dare atto che vigendo la gestione provvisoria, la mancata adozione della presente deliberazione comporterebbe danni patrimoniali certi e gravi all’Ente;.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.