Udine Atto

Evento "40^ Anniversario Fondazione Sede CRI di Udine". Approvazione dell'iniziativa e della collaborazione. (N. 2017/00389)

Delibera della Giunta comunale N° 2017/00389 del 10 ottobre 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
6.10.2017
  • 10.10.2017
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE

Premesso che in data 16/08/2017 e successive integrazioni, è pervenuta all’Amministrazione Comunale da parte della CROCE ROSSA ITALIANA – COMITATO PROVINCIALE DI UDINE, P. IVA 02761070305 con sede legale a Udine via Marsala, 66, la proposta di realizzare un evento per festeggiare il “40° Anniversario della fondazione della CRI di Udine”, da svolgersi dal pomeriggio di venerdì 13 ottobre a sabato 14 ottobre 2017 in piazza Venerio e in alcuni spazi museali, quale l’utilizzo del primo piano della Casa della Contadinanza domenica 15 ottobre 2017 per ospitare parte della cerimonia di celebrazione dell’anniversario;

Precisato che l’Associazione, senza scopo di lucro, ha chiesto il patrocinio e la collaborazione del Comune di Udine mediante la concessione gratuita degli spazi utilizzati;


            Rilevato che l’Assessorato alla Cultura ha già concesso il patrocinio con determinazione dirigenziale n. 1058 del 16/09/2017 e la collaborazione per l’utilizzo a tariffa agevolata del Teatro Palamostre con deliberazione giuntale n. 338 del 12/09/2017 dal Servizio Integrato Musei e Biblioteche per la medesima iniziativa;


Riscontrato che l’evento, che ha come finalità portare a conoscenza della cittadinanza udinese le attività dell’associazione con dimostrazioni e un intrattenimento ludico gratuite a beneficio della cittadinanza;

Rilevato che la manifestazione prevede l’utilizzo di piazza Venerio dalle ore 15.00 di venerdì 13 ottobre a sabato 15 ottobre 2017 in piazza Venerio con orario dalle ore 09.00 alle ore 18.00 per le seguenti attività:

n. 7 gazebi (mq. 16 c.a.) quali stand dimostrativi per la promozione dell’attività svolta dall’associazione, nello specifico misurazione pressioni e glicemie, addestramento alle manovre salvavita pediatriche, addestramento alla rianimazione cardiopolmonare di base, trucco e face painting, informazioni sulle attività Cri, esposizione e vendita di gadget della manifestazione;

n. 1 gazebo adibito ad eventuale somministrazione di alimenti e bevande (di mq. 16 ca.), senza preparazione né cottura di cibi;

uno spazio per il collocamento di c.a. mq. 100 per n. 3 mezzi CRI in mostra statica.

Atteso che le strutture in Piazza Venerio verranno montate venerdì 13 pomeriggio e rimosse sabato 14 ottobre entro le ore 21.00;

Dato atto che l’importo dovuto quale canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche quantificato sulla base della planimetria conservata agli atti dell’Ufficio Turismo risulta quantificato in via presunta in € 10,00 per gli spazi destinati all’area per la somministrazione ed € 58,00 per gli spazi riservati alla promozione (gazebo/stand);

Considerato il particolare interesse pubblico dell’iniziativa e la gratuità dell’iniziativa per la quale l’Amministrazione Comunale può concedere un riduzione significativa sul canone OSAP, ai sensi dell’art 27 c. 3 del vigente Regolamento per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche;



Valutato che si tratta di una iniziativa gratuita volta al consolidamento dell’identità dell’Associazione oltre che con forti finalità sociali per la quale appare congrua una riduzione concessa dall’Amministrazione a sostegno della manifestazione pari all’90% comportante un mancato introito presunto di € 68,00; 

Visto il D. Lgs. 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni ed il vigente Statuto Comunale;

Visti i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell’art. 49, c.1 del D.Lgs. 267/2000, dal Direttore del Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell’Ambiente, ing. Marco Disnan e dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina del Giudice e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente,
D E L I B E R A

di approvare la realizzazione dell’evento per festeggiare il 40° Anniversario della fondazione della Sede CRI di Udine, come descritto in premessa, da svolgersi da venerdì 13 ottobre a domenica 15 ottobre, da parte della CROCE ROSSA ITALIANA – COMITATO PROVINCIALE DI UDINE, P. IVA 02761070305 con sede legale a Udine via Marsala, 66;

di riconoscere all’iniziativa il “particolare interesse pubblico e sociale”, concedendo la collaborazione del Comune, mediante 

la riduzione del 90% del canone OSAP, ai sensi dell’art. 27, comma 3 del vigente Regolamento COSAP;

la concessione gratuita del primo piano della Casa della Contadinanza, fatta esclusione per il servizio squadra di emergenza che rimane a carico del richiedente;

di autorizzare lo svolgimento della manifestazione in piazza Venerio come descritto in premessa, fermo restando l’ottenimento di tutte le autorizzazioni necessarie connesse alla realizzazione della stessa precisando che:

le strutture espositive dovranno collocarsi rispettando la planimetria definitiva, redatta in conformità alle prescrizioni impartite per l’utilizzo della piazza nonché alle normative in materia di sicurezza, prevenzione incendi e igienico sanitarie e sulla base delle indicazioni fornite dagli Uffici competenti, depositata agli atti dell’Amministrazione contestualmente alla richiesta formale di occupazione di suolo pubblico;

l’utilizzo del suolo pubblico è subordinato al rilascio dell’autorizzazione ad occupare suolo pubblico e al pagamento del canone Osap eventualmente dovuto;

lo svolgimento dell’attività dovrà essere conforme alle prescrizioni generali o particolari di legge o regolamento, ivi comprese le norme di sicurezza e prevenzione incendi, se applicabili a seguito delle modalità con cui viene regolata la manifestazione e in funzione delle attrezzature utilizzate, rispettando le prescrizioni eventualmente impartite dal Comando di Polizia Locale;

di dare atto che il minor introito, quantificato in via presunta in euro 68,00= per quanto attiene il canone OSAP e in  € 250,00 (più Iva) per la concessione gratuita della sala della Casa della Contadinanza.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.