Udine Atto

Biblioteca Civica. Accettazione di una donazione di un fondo manoscritto e dattiloscritto di Pier Paolo Pasolini. (N. 2017/00373)

Delibera della Giunta comunale N° 2017/00373 del 03 ottobre 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
2.10.2017
  • 3.10.2017
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE



Constatato che la prof.ssa Giuliana Cumini, nata a Cividale del Friuli (UD) il 17 giugno 1951, ivi residente in via Leonardo da Vinci 54/2, C.F. CMNGLN51H57C758A, laureatasi nel giugno 1975 all’Università degli Studi di Trieste con una tesi su Pier Paolo Pasolini, con nota del 28 giugno 2017 propose al Direttore della Biblioteca Civica “Vincenzo Joppi” la donazione di un fondo manoscritto e dattiloscritto del poeta Pier Paolo Pasolini;

Ricordato che tale fondo è stato liberamente donato da una zia di Pier Paolo Pasolini, Giannina Colussi, abitante a Casarsa, a Giuliana Cumini in occasione delle sue visite di cortesia successive alla stesura della sua tesi di laurea e poco dopo la morte del poeta nel novembre 1975; 

Rilevato che tale fondo è composto da (A) una cartella contrassegnata dall’indicazione “Bologna MCMXLI / P.P. Pasolini / Poesie / (per i Prelittoriali di Poesia)”; (B) da un gruppo di fogli sparsi dattiloscritti contenenti componimenti vari e una lettera per un totale di 17 facciate circa; (C) da un secondo gruppo di dattiloscritti parte di una piccola raccolta organica che alternano testi in lingua friulana con testi in lingua italiana, disegni ad inchiostro e schizzi; (D) da un gruppo di fogli manoscritti in prosa e in versi del 1941; (E) un gruppo di fogli manoscritti con titolazione ma privi di datazione comprendenti poesie in friulano e in italiano; (F) un gruppo di fogli sparsi da esaminare; 

Rilevato altresì che al fondo “Pier Paolo Pasolini” sopra descritto la prof.ssa Giuliana Cumini intende donare alla Biblioteca Civica anche un insieme di otto fotografie di e su Pier Paolo Pasolini e riviste varie uscite in occasione della sua morte;

Ricordato che il fondo “Pier Paolo Pasolini” che verrà donato alla “Joppi” comprende materiali in parte inediti, che testimoniano la precocità dell’attività poetica di uno tra i più illustri intellettuali del Novecento, e attestano la sua grande sensibilità verso la lingua friulana;

Considerato che tale pregevole materiale arricchirà la Biblioteca Civica “Vincenzo Joppi” di una documentazione di assoluto valore culturale, e che l’insieme del fondo donato può essere valutato in circa € 20.000,00;

Ricordato che nei rapporti intercorsi tra la prof.ssa Giuliana Cumini e il Direttore della Biblioteca Civica, più volte la donatrice espresse la volontà di lasciare le sue carte alla Biblioteca stessa, perché venissero conservate e studiate, ritenendo la Biblioteca udinese l’istituto bibliotecario più adatto a conservare e valorizzare l’insieme di questa ricca e originale documentazione;

Ricordato altresì che il materiale donato sarà custodito e debitamente conservato, catalogato, digitalizzato e messo a disposizione di studiosi e studenti per ricerche e tesi di laurea, indicando l’origine dei testi utilizzati e la fonte;

Segnalato alla Soprintendenza Archivistica del Friuli Venezia Giulia la predetta donazione;

Visto l’art. 783 del Codice Civile, che stabilisce una deroga alla formalizzazione a mezzo di atto pubblico, trattandosi di beni mobili, e la donazione sia – per quanto pregevoli i documenti donati – di “modico valore”;

Ritenuto pertanto di acquisire il fondo “Pier Paolo Pasolini” donato dalla prof.ssa Giuliana Cumini, che troverà sistemazione nella Sezione manoscritti e rari della Biblioteca Civica accanto a quella di altri letterati friulani, e ricordato che sarà adeguatamente valorizzata la donazione stessa, e promosso  successivamente lo studio di essa, 

Visti i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell'art. 49, c. 1, del D.Lgs. 267/2000, dal Dirigente del Servizio Integrato Musei e Biblioteche, dott. Romano Vecchiet e dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina Del Giudice e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente,


DELIBERA


di acquisire la donazione del fondo “Pier Paolo Pasolini” donato dalla prof.ssa Giuliana Cumini, nata a Cividale del Friuli (UD) il 17 giugno 1951, ivi residente in via Leonardo da Vinci 54/2, C.F. CMNGLN51H57C758A,  fondo meglio descritto in premessa, e del valore presunto di € 20.000,00;

di considerare tale donazione, per quanto pregevoli i documenti contenuti, “di modico valore”, ex art. 783 del Codice Civile; 

di perfezionare la presente donazione con la comunicazione alla prof.ssa Giuliana Cumini dell’intervenuta adozione della presente deliberazione di accettazione e di ricezione dei beni;

di procedere, solo a seguito dell’adozione della presente deliberazione, all’inventariazione e alla successiva catalogazione e digitalizzazione del materiale documentario ricevuto in dono come patrimonio della Biblioteca Civica “Vincendo Joppi” di Udine;

di valorizzare in termini adeguati al valore della donazione e del personaggio la donazione stessa, e quindi favorire lo studio del fondo da parte di ricercatori e studiosi, anche promuovendo la stesura di saggi e tesi di laurea, rispettando le norme sul diritto d’autore e la volontà della donatrice, meglio indicate in premessa:

di rinviare ad apposita determinazione dirigenziale la regolarizzazione contabile di tale donazione.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.