Udine Atto

CIVICI MUSEI. Rassegna concertistica della Nuova Orchestra Ferruccio Busoni promossa dall'ERT - Ente Regionale Teatrale, riconoscimento carattere istituzionale dell'iniziativa. (N. 2017/00369)

Delibera della Giunta comunale N° 2017/00369 del 03 ottobre 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
25.9.2017
  • 3.10.2017
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE

VISTA la richiesta in data 04.08.2017 presentata dall’ERT – Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, per l'utilizzo del Salone del Parlamento del Castello di Udine per una serie di concerti da tenersi in autunno nelle date del  1° ottobre e 12 novembre 2017, nel tardo pomeriggio, con orario 18.00 – 20.00, da parte della Nuova Orchestra Ferruccio Busoni diretta dal maestro Massimo Belli;

ATTESO che nella nota si richiede la disponibilità del Salone anche per ulteriori quattro concerti da tenersi nel 2018 sempre da parte della Nuova Orchestra Ferruccio Busoni diretta dal maestro Massimo Belli, ovvero il 4, 11, 18, 25 marzo 2018 di mattina, secondo la formula del “concerto aperitivo”, che verrà servito presso la vicina Casa della Contadinanza;

PRECISATO che l’ERT metterà a disposizione durante i concerti in parola due addetti alle emergenze per garantire la sicurezza degli ospiti e della struttura e che il Comune di Udine, Servizio Integrato Musei e Biblioteche, fornirà i restanti due addetti per completare la squadra degli addetti alle emergenze;

 CONSIDERATO che per consentire le operazioni di allestimento e disallestimento dei concerti e le prove dei concertisti sarà necessario chiudere il piano nobile del Castello alle ore 18.00 nelle date del 1° ottobre e 12 novembre, con il conseguente mancato introito dei biglietti di ingresso in occasione del solo concerto del 1° ottobre prossimo, essendo ancora in vigore l’orario estivo, per la data del 12 novembre non sarà necessaria detta chiusura essendo già entrato in vigore l’orario invernale, mentre per le date del 4, 11, 18, 25 marzo 2018 la chiusura al pubblico del piano nobile del castello sarà dalle ore 10.30 alle 13.00;

RICORDATO che negli anni scorsi l’Amministrazione Comunale ha già ospitato rassegne concertistiche promosse dall’ERT – Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia nella cornice del Salone del Parlamento; 

RITENUTO pertanto di riconoscere il carattere istituzionale a detta rassegna, accordando la gratuità totale della sala, nonché l’abbuono delle spese di funzionamento;

RICHIAMATO il vigente tariffario comunale per la concessione d'uso di impianti e locali di proprietà comunale, approvato con Deliberazione di Giunta n. 89 del 7 marzo 2017;

RILEVATO che l’accoglimento dell’istanza di concessione dello spazio sopra citato per la realizzazione della rassegna concertistica in questione, con il riconoscimento dell’istituzionalità da parte dell’Amministrazione Comunale, comporta un mancato introito così quantificato:

Tariffa Salone del Parlamento frazione di giornata € 500,00 + IVA 22% + spese di funzionamento € 200,00 + IVA 22%, da moltiplicare per n. 6 concerti, per un totale di € 5.124,00 (IVA 22% inclusa);

Mancato introito dei biglietti di ingresso alla Galleria di arte Antica del piano nobile del Castello (non quantificabile);

Accollo delle spese per due addetti della squadra emergenze al costo orario (già comprensivo di IVA 22%) di € 28,06 da moltiplicare per 4 ore e di € 21,96 (già comprensivo di IVA 22%) da moltiplicare per 2 ore, per un totale di € 156,16 IVA 22% inclusa;

per un totale di € 5.280,16 già comprensivo di IVA 22% + mancato introito biglietti d’ingresso;

RAVVISATA la valenza culturale della rassegna concertistica e i rapporti di collaborazione dell’Amministrazione Comunale con l’ERT  Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia;

CONSIDERATO che il mancato introito delle tariffe sopra dettagliate non comporta  variazioni significative nelle previsioni di gettito relative al servizio in oggetto da iscriversi al Bilancio di Previsione 2017- 2019;

VISTI i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell'art. 49, c. 1), del D.Lgd. 267/2000, dal Dirigente del Servizio Integrato Musei e Biblioteche, dott. Romano Vecchiet, e dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina Del Giudice e conservati agli atti presso l'Ufficio proponente,

DELIBERA

di riconoscere il carattere di istituzionalità alla rassegna di concerti della Nuova Orchestra Ferruccio Busoni diretta dal maestro Massimo Belli, promossa dall’ERT, nelle date del 1° ottobre e 12 novembre 2017, e il 4, 11, 18, 25 marzo 2018;

di riconoscere la concessione gratuita dello spazio del Salone del Parlamento soggetto a tariffazione richiesto dall’ERT per l'organizzazione dei predetti concerti; 

di concedere la chiusura al pubblico del piano nobile del Castello nelle giornate e negli orari meglio precisati in premessa, con il conseguente mancato introito dei biglietti di ingresso; 

di accollarsi la spesa per due addetti della squadra emergenze;

di rilevare il seguente mancato introito relativo all'utilizzo del Salone del Parlamento: 

Tariffa Salone del Parlamento frazione di giornata € 500,00 + IVA 22% + spese di funzionamento € 200,00 + IVA 22%, da moltiplicare per n. 6 concerti, per un totale di € 5.124,00 (IVA 22% inclusa);

Mancato introito dei biglietti di ingresso alla Galleria di arte Antica del piano nobile del Castello (non quantificabile);

Accollo delle spese per due addetti della squadra addetti alle emergenze al costo orario, già comprensivo di IVA 22%, di € 28,06 da moltiplicare per 4 ore e di € 21,96 già comprensivo di IVA 22% da moltiplicare per 2 ore, per un totale di € 156,16 IVA 22% inclusa;

per un totale di € 5.280,16 IVA 22% inclusa + mancato introito biglietti d’ingresso;

di dare atto che il mancato introito delle tariffe sopra elencate non comporta  variazioni significative nelle previsioni di gettito relative al servizio in oggetto da iscriversi al Bilancio di Previsione 2017- 2019;

di attestare che l’ERT fornirà due suoi addetti della squadra emergenze per garantire la sicurezza degli ospiti e della struttura.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.