Udine Atto

LUNA PARK di PRIMAVERA dal 24 marzo al 15 aprile 2018. (N. 2018/00075)

Delibera della Giunta comunale N° 2018/00075 del 27 febbraio 2018

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
22.2.2018
  • 27.2.2018
  • approvato


Firmatari

Testo

LA GIUNTA COMUNALE


Premesso che la L. 18 marzo 1968, n. 337 prevede l’obbligo per le amministrazioni comunali di individuare delle aree comunali disponibili per le installazioni delle attività dello spettacolo viaggiante;

Considerato che il Luna Park di Primavera rappresenta un evento tradizionale ed atteso dalla cittadinanza;

Vista la deliberazione della Giunta Comunale n. 131 del 18 febbraio 2003 “Determinazione delle aree da destinarsi allo spettacolo viaggiante ed organizzazione del Parco di Primavera 2003”  all’interno del quale sono state individuate le aree dello Stadio Friuli Parcheggio Sud di via Bottecchia e di piazza Primo Maggio per il Luna Park; 

Visto il vigente Regolamento per la concessione delle aree e l’esercizio dello spettacolo viaggiante, approvato con deliberazione consiliare n. 19 del 3.3.2003, che disciplina la concessione di spazi ed aree pubbliche alle attività dello spettacolo viaggiante e le modalità di svolgimento di tali manifestazioni;

Richiamato l'art. 3 del Regolamento in parola che demanda alla Giunta comunale la determinazione di:

composizione tipologica del parco, in modo da garantire la presenza equilibrata di tutte le attrazioni che possono trovarvi spazio;

periodo e orari di esercizio degli allestimenti dello spettacolo viaggiante;

aree da destinare;

ogni ulteriore evenienza necessaria;

Ricordato che, come disposto con la deliberazione della Giunta Comunale n. 16 d’ord. del 16 gennaio 2016 (a seguito delle richieste formulate dal Comitato per l’Ordine e per la Sicurezza Pubblica durante la seduta del giorno 25 novembre 2015), è stato dato mandato agli uffici preposti di individuare sul territorio comunale nuove aree da adibire sia alla collocazione sia del Luna Park di Santa Caterina che delle “carovane” al seguito della citata manifestazione che del Luna Park di Primavera;

Considerato inoltre che l’approntamento di un’area da destinare a tale scopo e compatibile negli spazi necessari e nella dotazione di infrastrutture (energia elettrica, acqua e scarichi fognari), richiede, nello specifico, un grosso investimento economico, tempi molto lunghi di realizzazione oltre che requisiti “tecnici” molto restrittivi che non sono individuabili all’interno del territorio comunale;

Preso atto che, per quanto concerne esclusivamente l’evento in parola ed in seguito ad attenta analisi, non sono state individuate altre aree, alternative al parcheggio sud dello Stadio Friuli, che per dimensione (circa 5000 mq), localizzazione (non a ridosso dei nuclei abitati) e presenza di servizi (allacci elettrici, idrici e scarichi fognari) possano accogliere gli alloggi mobili delle circa 50 famiglie al seguito del Luna Park;

Valutato che l’unica soluzione che riesce a soddisfare al meglio i numerosi vincoli posti è la collocazione, dal 19 marzo al 16 aprile 2018, delle attrazioni in Piazza I Maggio e il posizionamento dei caravan alloggiativi presso il parcheggio sud dello Stadio Friuli (via Bottecchia);

Tenuto conto tuttavia delle disposizioni del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, confermate più volte dalla locale Questura, che pongono un veto all’allocazione del Luna Park e delle relative alloggi mobili presso i parcheggi dello Stadio Friuli in occasione delle partite; Atteso che per avviare le attività propedeutiche alla realizzazione del Luna Park occorre stabilire alcuni elementi fondamentali che sono: 

periodo di occupazione con conseguente sospensione di parte degli stalli di piazza Primo Maggio dal 19 marzo (inizio montaggio) al 16 aprile 2018 (fine smontaggio); 

apertura al pubblico del Luna Park dal 24 marzo al 15 aprile 2018;

periodo di occupazione del parcheggio sud (lato via Bottecchia) dello Stadio Friuli dal 19 marzo  al 16 aprile 2018;

Precisato tuttavia che, qualora siano previste competizioni sportive presso lo Stadio Friuli nel periodo di occupazione dell’area parcheggio sud, l’area deve essere sgomberata, secondo le disposizioni dell’organo di pubblica sicurezza sopra richiamate; 

Richiamato inoltre l’art. 16 del Regolamento comunale in materia che prevede che sia la Giunta Comunale a deliberare la composizione dei complessi attrazionistici con puntuale definizione del numero e della tipologia delle attrazioni che andranno a comporre il Luna Park, sulla base della graduatoria predisposta dall’Ufficio competente (U.T.I Sportello Unico Attività Produttive); 

Precisato che vengono accolte le domande degli esercenti dello spettacolo viaggiante in piazza Primo Maggio fino al limite di potenza elettrica di 500 Kw non essendo al momento possibile allestire infrastrutture per aumentare la potenza elettrica disponibile;

Considerato che appare opportuno ricalcare  il posizionamento delle attrazioni e la relativa planimetria della passata edizione che ha dimostrato di non ha creare particolari disagi alla viabilità;

Evidenziato tuttavia che, in sede di progettazione, può rendersi necessaria la modifica del posizionamento di alcune singole attrazioni, come eventualmente disposto dagli uffici procedenti (Comune di Udine - U. Org. Turismo e Marketing del Comune di Udine e UTI - Sportello Unico ed Attività Produttive e Polizia Locale dell’U.T.I. del Friuli Centrale), previo nulla osta della Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, nei limiti dell’area autorizzata, in relazione ad eventuali rinunce o particolari necessità tecniche in fase di allestimento; 

Precisato che in concomitanza della manifestazione risulta indispensabile garantire:

la viabilità stradale nella zona di Piazza I Maggio (circolazione veicolare, compresi i mezzi di trasporto pubblico), a parte i giorni di allestimento e smontaggio (rispettivamente 2 giorni e 1 giorno), in quanto dette operazioni comportano alcune limitazioni alla circolazione per motivi di sicurezza; 

un numero di parcheggi adeguato in Piazza Primo Maggio, che tuttavia risulta soddisfatto dalla presenza del nuovo parcheggio sotterraneo (l’accessibilità al parcheggio deve esser sempre garantita, anche durante allestimenti e smontaggi);

l'eventuale apposizione di barriere fisiche qualora richiesto dalla locale autorità di Pubblica Sicurezza o dalla CCVLPS;

Ricordato che le attrazioni/banchi per la partecipazione al Luna Park sono tenuti a versare all’Amministrazione Comunale il canone OSAP, sulla base di quanto previsto all’art. 27 del vigente Regolamento, e il canone forfetario, fissato con delibera G.C. n. 321/2012, come di seguito specificato: 

Canone OSAP attrazioni: mq x gg x euro 0,122 di tariffa per spettacoli viaggianti di 1^ categoria (le riduzioni sono previste solo per le attrazioni);

60% sino a mq 100 di occupazione;

30% per la parte eccedente i mq 100 e sino a mq 1000; 

10% per la parte eccedente i mq 1000; 

Canone OSAP banchi dolciumi e/o similari: mq x gg x 0,486 di tariffa per commercio su aree pubbliche di 1^ categoria; 

Canone forfetario: 

euro 77.00 attrazioni grandi;

euro 51.00 attrazioni medie e banchi dolciumi e/o similari; 

euro 25.00 attrazioni piccole; 

Valutata la condizione di disagio degli esercenti costretti a spostare ripetutamente gli alloggi mobili in occasione delle manifestazioni sportive, per la quale si ritiene di concedere una riduzione del canone OSAP, esclusivamente per le carovane allocate al parcheggio SUD dello stadio, nella percentuale del 99% (o esenzione totale);

Richiamate le seguenti disposizioni legislative:

L. n. 337 del 18/03/1968, recante “Disposizioni sui circhi equestri e sullo spettacolo viaggiante”;

DM 18/5/2007 (G.U. 14/6/2007 n. 136) Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante;

DM 13 dicembre 2012 Modifiche e integrazioni al decreto 18 maggio 2007 recante le norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante.

Visto il D.Lgs. n. 267 del 18/08/2000;

Visti i pareri favorevoli, espressi ai sensi dell’art. 49, c.1 del D.Lgs. 267/2000, dal Direttore del Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell’Ambiente, ing. Marco Disnan e dalla Responsabile del Servizio Finanziario, dott. Marina del Giudice e conservati agli atti presso l’Ufficio proponente, 

D E L I B E R A

di approvare la collocazione del Luna Park di Primavera nell’area di piazza Primo Maggio con apertura al pubblico dal 24 marzo al 15 aprile 2018 (con montaggio delle strutture a partire dal 19 marzo e smontaggio entro il 16 aprile); 

di approvare la graduatoria delle attrazioni dello spettacolo viaggiante, facente parte integrante e contestuale del presente atto, precisando che:

sono escluse le attrazioni che non presentano tutta la documentazione richiesta dagli uffici competenti nei termini dagli stessi definiti e che non sono in regola con tutti i pagamenti previsti;

sono escluse le piccole attrazioni a funzionamento semplice non rientranti nella predetta graduatoria;

a parità di punteggio, viene privilegiata l’attrazione con minore assorbimento di energia elettrica, considerato il limite di potenza elettrica disponibile di 500 Kw;

di stabilire che il funzionamento del Luna Park deve:

rispettare i seguenti orari tutti i giorni dalle 10.00 alle 24.00 con fascia obbligatoria dalle 15.00 alle 19.00; 

contenere le emissioni sonore, in concomitanza con le celebrazioni religiose presso il Santuario B.V. delle Grazie, in modo tale da non arrecare alcun disturbo alle stesse; 

nella giornata del Venerdì Santo non possono essere prodotte emissioni sonore di qualsiasi  tipo (a parte i rumori di funzionamento delle attrazioni) e l’attività del parco deve iniziare dopo le ore 16.00;

in relazione alle caratteristiche delle singole attrazioni ed al loro posizionamento, l’U. Org. Turismo e Marketing del Comune di Udine di concerto con Sportello Unico ed Attività Produttive e Polizia Locale dell’U.T.I. del Friuli Centrale possono disporre a completa discrezione i limiti orari alla diffusione sonora che sono comunque indicati negli atti autorizzativi; 

di consentire agli uffici procedenti (U. Org. Turismo e Marketing del Comune di Udine e Sportello Unico ed Attività Produttive e Polizia Locale dell’U.T.I. del Friuli Centrale), la modifica del posizionamento delle singole attrazioni e la definizione della relativa planimetria definitiva nei limiti dell’area autorizzata, in relazione ad eventuali rinunce o particolari necessità tecniche in fase di allestimento, previo nulla osta della Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo;

di autorizzare la collocazione degli alloggi mobili degli esercenti presso il parcheggio sud (lato via Bottecchia) dello Stadio Friuli dal 19 marzo (e comunque dopo la fine della partita di campionato Udinese/Sassuolo) al 16 aprile 2018 (e comunque prima della partita di campionato Udinese/Crotone), con la prescrizione che il parcheggio deve esser completamente sgomberato il giorno 8 aprile 2018 dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (ovvero di altra data/ora in caso di anticipo o posticipo della partita) in occasione della partita Udinese/Lazio, in modo da assicurare la disponibilità dell’area;

di accordare, in virtù del disagio dovuto dagli obbligati spostamenti durante le manifestazioni sportive, la riduzione del canone OSAP nella percentuale del 99% per i soli alloggi mobili che verranno posizionati presso il parcheggio sud (lato via Bottecchia) dello Stadio Friuli; 

di stabilire, come già determinato con propria deliberazione n. 374/2017, che la quantificazione del Canone OSAP, in base a quanto previsto dal relativo Regolamento con particolare riferimento all’art. 27, è così determinata:

attrazioni: mq x gg x euro 0,122 di tariffa per spettacoli viaggianti di 1^ categoria (le riduzioni sono previste solo per le attrazioni) 

60% sino a mq 100 di occupazione;

30% per la parte eccedente i mq 100 e sino a mq 1000;

10% per la parte eccedente i mq 1000; 

banchi dolciumi e/o similari: mq x gg x 0,486 di tariffa per commercio su aree pubbliche di 1^ categoria;

di stabilire, come già determinato con propria deliberazione n. 374/2017, il pagamento di una somma forfetaria, a titolo di canone per l’utilizzo delle strutture comunali, aggiuntiva al canone OSAP così definita:

euro 77,00 attrazioni grandi;

euro 51,00 attrazioni medie e banchi dolciumi e/o similari;

euro 25,00 attrazioni piccole;

di disporre, mediante apposito provvedimento dell'Ufficio competente, l’istituzione dei divieti di sosta e di transito nella piazza necessari ad effettuare il montaggio/smontaggio delle strutture;

di demandare agli uffici preposti i provvedimenti necessari affinché venga garantito:

il corretto funzionamento del Luna Park ed il regolare utilizzo del parcheggio sud dello Stadio Friuli, 

l’apertura del parcheggio in struttura di piazza 1° Maggio, dal 19 marzo al 15 aprile compreso, a garanzia di un adeguato numero di stalli per la sosta in piazza in occasione delle operazioni di montaggio/smontaggio e durante l’apertura del Luna Park;

di dare atto che le somme previste vengono introitate al cap. 2252 “CONCESSIONE BENI DEMANIALI PER FIERE E MERCATI (NON RILEVANTE AI FINI I.V.A.)” del Bilancio 2018.

L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.