Udine Atto

Nomina del Responsabile della conservazione digitale per il Comune di Udine (N. 2018/00094)

Delibera della Giunta comunale N° 2018/00094 del 13 marzo 2018

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
8.3.2018
  • 13.3.2018
  • approvato


Firmatari

  • Carlo Giacomello
    Vice sindaco, facente funzioni di Sindaco
    Monitorato da 5 cittadini

Testo

LA GIUNTA COMUNALE
Richiamato l’art. 44, comma 1-bis del Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. 82/2005) che prevede che il sistema di conservazione dei documenti informatici sia gestito da un responsabile della conservazione;
Richiamato l’art. 5 della Deliberazione CNIPA n. 11/2004 del 19 febbraio 2004 “Regole tecniche per la riproduzione e conservazione di documenti su supporto ottico idoneo a garantire la conformità dei documenti agli originali – Art. 6, commi 1 e 2, del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445”, che disciplina la figura del “Responsabile della conservazione”;
Evidenziato che l’attività del responsabile della conservazione risulta determinante in diverse fasi del processo di conservazione, in quanto tenuto, in estrema sintesi a:
implementare e mantenere un idoneo sistema hardware e software, curandone i necessari adeguamenti tecnologici e gli eventuali aggiornamenti;
definire il sistema di conservazione, ovvero le procedure informatiche ed organizzative in grado di gestire, in piena conformità con la normativa in vigore, il processo di conservazione sostitutiva;
verificare costantemente il corretto funzionamento tecnico dei processi di conservazione;
definire requisiti del sistema e procedure interne (con particolare attenzione ai profili di sicurezza e tracciabilità);
adottare le misure necessarie per la sicurezza fisica e logica del sistema preposto al processo di conservazione sostitutiva e delle copie di sicurezza dei supporti di memorizzazione;
verificare nel tempo disponibilità ed accessibilità dei programmi di conservazione e dei supporti di memorizzazione, nonché la leggibilità dei documenti conservati, provvedendo, se necessario, al riversamento diretto o sostitutivo del contenuto dei supporti;
definire ed implementare le procedure organizzative ed informatiche atte ad esibire, in caso di necessità, la documentazione conservata;
Considerato pertanto che le funzioni del responsabile della conservazione richiedono particolari e profonde competenze di natura tecnico - informatica, nonché un costante aggiornamento professionale delle stesse;
Ricordato che, sulla base di tali considerazioni, con deliberazione della Giunta Comunale n. 231 del 18 giugno 2013 era stato nominato responsabile del procedimento di conservazione il Dirigente del Servizio sistemi informativi e telematici del Comune di Udine, dott. Antonio Scaramuzzi;
Ricordato ancora che dal 1 gennaio 2017 la funzione “sistemi informativi” facente capo al Servizio Sistemi Informativi e Telematici del Comune di Udine, cui erano affidati, tra l’altro, il coordinamento ed il controllo di tutte le iniziative ed attività che riguardavano l’utilizzo delle tecnologie informatiche e telematiche (Information & Communications Technology) e la gestione di progetti ed attività in cui fosse presente una componente tecnologica a carattere informatico o telematico, è stata trasferita all'UTI del Friuli Centrale;
Ricordato altresì che il Comune di Udine, con deliberazione della Giunta comunale n. 4 del 17/01/2017, ha stabilito di autorizzare alcuni Dirigenti dell’Unione, tra cui il Dirigente del Servizio Sistemi Informativi e Telematici, a gestire, in favore del Comune, alcune funzioni rimaste in capo all’Ente operando sul bilancio comunale ed assumendo i relativi atti ed esprimendo i relativi pareri;
Richiamato l’art. 58 del Manuale per la gestione e conservazione dei documenti, approvato con propria delibera n. 823 d’ord. del 22 dicembre 2003, modificato con deliberazioni n. 486 d’ord. 2013/231 del 09/08/2004, n. 571 d’ord. del 19/12/2006, n. 551 d’ord. del 18/12/2007 e n. 375 d’ord. del 27/10/2009, che prevede che “su proposta del responsabile del servizio di gestione documentale, la Giunta comunale nomina il Responsabile della conservazione digitale dei documenti”;
Preso atto della proposta formulata dal Segretario Generale in qualità di responsabile del servizio di gestione documentale, di confermare formalmente quale responsabile del procedimento di conservazione del Comune di Udine il Dirigente del Servizio sistemi informativi dell'UTI del Friuli Centrale, dott. Antonio Scaramuzzi, quale massimo esperto in materia nell'ambito delle professionalità passate dal Comune di Udine alla citata UTI;

Dato atto che il presente provvedimento non comporta effetti diretti o indiretti sulla situazione economico – finanziaria o sul patrimonio dell’Ente;

Visto il parere favorevole, espresso ai sensi dell'art. 49, c. 1 del D.Lgs. 267/2000, dal Segretario Generale, avv. Carmine Cipriano e conservato agli atti presso l’Ufficio proponente,


DELIBERA
di confermare formalmente, ai sensi dell’art. 58 del Manuale per la gestione e conservazione dei documenti, Responsabile del procedimento di conservazione del Comune di Udine il Dirigente del Servizio sistemi informativi dell'UTI del Friuli Centrale, dott. Antonio Scaramuzzi, dando atto che le funzioni, le attività ed i compiti del responsabile sono definiti dalla normativa in materia.
L'ordine del giorno di cui sopra viene approvato dalla Giunta ad unanimità di voti espressi in forma palese.

Ad unanimità di voti, espressi in forma palese, la presente deliberazione viene altresì dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi della L.R. 21/2003 e successive modificazioni.