Udine Atto

Modifica del Regolamento per il Canone di Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche art. 20 Suddivisione Territorio Comunale. (N. 2017/00108)

Delibera del Consiglio comunale N° 2017/00108 del 22 dicembre 2017

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
12.12.2017
  • 19.12.2017
  • 19.12.2017
  • 22.12.2017
  • approvato


Firmatari

  • Cinzia Del Torre
    Assessore al Bilancio e all'Efficacia organizzativa
    Monitorato da 6 cittadini

Testo

IL CONSIGLIO COMUNALE

Richiamato l’art. 63 del D.Lgs. 446/1997 che prevede la facoltà per i Comuni di istituire il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche la cui misura e fattispecie sono determinate dall’Amministrazione attraverso apposito regolamento;

Preso atto che il Comune di Udine con deliberazione consiliare n. 181 del 29.11.1999, adottata ai sensi degli artt. 52 e 63 del D. Lgs. 15.12.1997 n. 446, ha ritenuto di sopprimere il Tributo TOSAP e di introdurre, con l’approvazione del relativo Regolamento, il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) , in vigore al 1 gennaio 2000; 

Richiamate le deliberazioni consiliari n. 184 del 19.12.2000 e n. 148 del 21.12.2001 con le quali venivano apportati a tale Regolamento alcuni emendamenti tecnici;

Richiamate le deliberazioni consiliari n. 148 del 08.11.2002 e n. 26 del 27.04.2017 con le quali sono state apportate delle modifiche al Regolamento COSAP;

Tenuto conto che:

l’art. 1 c. 26 della L. 208/2015 come coordinato dall’art. 1 c. 42 L. 232/2016 ha previsto per il 2016 e 2017 il blocco degli aumenti di tributi ed addizionali, in fase di conferma anche per l’anno 2018;

il Canone in oggetto non è considerato un tributo, ma una entrata di natura patrimoniale;

le tariffe non vengono modificate dal presente provvedimento;

Dato atto che la distinzione del territorio Comunale in tre zone risale all’istituzione dell’imposta dell’anno 1999; con il passare del tempo è aumentato il divario in termini di valore dell’occupazioni all’interno della singole zone, in particolare per l’evoluzione urbanistica, viabilistica e commerciale della città;

Ritenuto che in particolare nella Categoria I, a maggior pregio, ai fini dell’applicazione del Canone, si manifestano degli squilibri evidenti che interessano a nord Piazza Chiavris, Viale Volontari della Libertà e a sud Piazzale G.B. Cella, che presentano caratteristiche paragonabili alle occupazioni della II Categoria.

Rilevata la necessità di omogeneizzare la suddivisione del territorio comunale e, in particolar modo, di modificare l’art. 20 del Regolamento in parola, circoscrivendo la zona di I Categoria al primo anello della circonvallazione delimitante il centro storico e inserendo Piazza Chiavris, Viale Volontari della Libertà e Piazzale G.B. Cella nelle aree appartenenti alla II Categoria;

Evidenziato che il numero delle occupazioni soggette al pagamento del COSAP e attualmente insistenti nelle suddette strade sono irrilevanti e che la variazione di Categoria comporterebbe a una riduzione del gettito annuale trascurabile;

Dato atto che la previsione di gettito del canone, ridotta in attuazione della presente modifica, è stata inserita nello schema del Bilancio di Previsione 2018 in corso di approvazione;

Tenuto conto che dal 01.01.2017 la funzione “Gestione servizi tributari” è passata dal Comune di Udine all’Unione Territoriale Intercomunale Friuli Centrale;

Visti i pareri favorevoli espressi ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 267/2000 dal Dirigente dell’Unione Territoriale Intercomunale Friuli Centrale Servizio Entrate dott. Rodolfo Londero e dalla Responsabile del Servizio Finanziario dott.ssa Marina Del Giudice, pareri conservati agli atti presso l’Ufficio proponente,

DELIBERA

di apportare, per le motivazioni indicate in premessa, le modificazioni all’art. 20 “Suddivisione del Territorio Comunale” del Regolamento Comunale per l’Applicazione del Canone per l’Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche, cancellando dall’“Elenco delle Aree e degli Spazi Pubblici Appartenenti alla “I Categoria” le seguenti Piazze e Viali:
Piazzale G.B. Cella;

Piazza Chiavris;
Viale Volontari della Libertà;
ed inserendole nella II Categoria.
di sostituire all’art. 20 

l’ “Elenco delle Aree e degli Spazi Pubblici Appartenenti alla I Categoria” con il seguente Testo:


            “Tutte le vie, i viali, le piazze comprese nella zona del centro delimitata dalla circonvallazione e compresi viale Europa Unita, piazzale D’Annunzio, viale XXIII Marzo, viale Trieste, piazzale Oberdan, via F. Renati, via A. Caccia, piazzale Osoppo, viale S. Daniele, piazzale P. Diacono, viale G.B. Bassi, piazzale G.B. Cavedalis, viale Ledra, piazzale XXVI Luglio, viale Duodo, viale  delle Ferriere.”




l’elenco delle Elenco delle Aree e degli Spazi Pubblici Appartenenti alla II Categoria con il seguente testo


            “Tutte le vie, i viali e le piazze comprese nella zona delimitata dalle sottoelencate vie e dalla zona di prima categoria, e compresi viale Firenze, viale Venezia fino all’altezza di via Gabelli, via Gabelli fino all’incrocio con via S. Rocco, via S. Rocco fino all’altezza di via della Valle, via della Valle, via Attimis alla confluenza con via della Valle fino all’incrocio con via S. Osvaldo, via Fistulario angolo via S. Paolo, piazzale G. B. Cella, via Agrigento, confine linea ferroviaria fino all’altezza di via Marsala, via Marsala angolo via Melegnano, via di Brazzà, via Pradamano angolo via Buttrio, via Buttrio angolo via Valeggio, via Valeggio angolo via Mameli, via Mameli angolo via del Bon, via del Bon angolo via  Polveriera, via Polveriera angolo via Fruch, via Fruch angolo via Cividale, via Cividale angolo via Brigata Re, via Brigata Re all’incrocio con via delle Acque, via delle Acque all’incrocio con via Planis, via Planis  fino all’incrocio con via Monte Grappa, via Monte Grappa fino all’incrocio con via Gorizia, via Gorizia fino all’incrocio con viale Vat, viale Vat fino all’incrocio con via Montello, viale Tricesimo angolo via Maestri del Lavoro, via Maestri del Lavoro, piazzale Chiavris, Viale Volontari della Libertà, via Feletto angolo via S.M. del Gruagno, via S.M. del Gruagno, via Friuli fino all’incrocio tra la stessa e via Chiusaforte, via Chiusaforte angolo via Freschi, via Freschi, via Cotonificio fino all’incrocio con via Pieri, via Martignacco fino all’incrocio con via della Faula, via della Faula, via Quarto, via M.Luzzato, via Martiri, piazzale Camposanto.”


di dare atto che la modifica di cui alla presente delibera avrà effetto con decorrenza 01.01.2018 e che gli stanziamenti di bilancio sono congruenti con questa proposta modifica.