Udine Atto

Proposta di deliberazione ai sensi dell'art. 23 del Regolamento del Consiglio Comunale, sottoscritta dai Consiglieri Marsico e Vuerli, avente ad oggetto "Nuova riformulazione dell'art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana e dell'art. 16 del Regolamento per la disciplina delle Attività Rumorose". (N. 2018/00021)

Delibera del Consiglio comunale N° 2018/00021 del 12 marzo 2018

Presentazione
Discussione in Commissione
Discussione in Consiglio
Approvazione
8.3.2018
  • 12.3.2018
  • approvato


Firmatari

  • Carlo Giacomello
    Vice sindaco, facente funzioni di Sindaco
    Monitorato da 5 cittadini

Testo

IL PRESIDENTE SOTTOPONE ALL’ESAME DEL CONSIGLIO LA SEGUENTE PROPOSTA, COMUNICATA IN PRECEDENZA A TUTTI I CONSIGLIERI, SULLA QUALE DICHIARA APERTA LA DISCUSSIONE:

IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che:

l’art. 16 del Regolamento per la disciplina delle attività rumorose regola una tipologia di strumenti rumorosi attivati in contesti specifici quali cantieri edili e cantieri stradali;

l’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana disciplina variegati casi di attività rumorose ovvero professioni, arti, industrie ed attività rumorose e, a titolo esemplificativo, elenca anche strumenti di lavori normalmente utilizzati in edilizia;

Considerato che il tenore testuale delle suddette prescrizioni potrebbe dar luogo a difficoltà interpretative incidenti anche sul piano applicativo-operativo nella parte in cui sia nell’art. 16 del Regolamento per la disciplina delle attività rumorose che nell’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana si parla di attività rumorose provenienti da cantieri, creando quindi una sorta di sovrapposizione di prescrizioni parzialmente disciplinate in maniera differente;

Vista la relazione a firma del Comandante del Corpo di Polizia Locale, inviata via mail al Presidente della Commissione Statuto e successivamente condivisa in una direttiva operativa a firma congiunta con il Direttore del Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell’Ambiente Ing. Disnan, della quale qui si riporta un estratto della parte saliente e motiva:

	“omissis……..possiamo ipotizzare la seguente interpretazione:


            quando si tratta di attività rumorose, comprese quelle edilizie che non superano i limiti di soglia acustica si applica l’art. 37 del Regolamento comma 1 ovvero la norma generale;



            quando si tratta di attività rumorose esclusivamente edilizie o di cantieri stradali che superano i limiti di soglia acustica ed autorizzate in deroga si applica l’art. 16 del Regolamento delle attività rumorose commi 2 e 5;



            quando si tratta di attività rumorose che superano i limiti di soglia acustica, ed autorizzate in deroga, che non riguardino cantieri edilizi e stradali applica l’art. 37 comma 2 e 3  del Regolamento di Polizia Urbana. Da queste vanno quindi estrapolate le attività di cantiere, superanti la soglia perché si applicherà quanto detto al punto 2 in quanto l’art. 16 del Regolamento attività rumorose costituisce in questo caso lex specialis (art. 9 Legge 689/81) rispetto all’art. 16 Reg. Pol. Urb. Comma 3”.


Dato atto che nella seduta della Commissione Statuto del 05.03.2018 sono stati posti in discussione gli aspetti tecnico-interpretativi proposti dai servizi interessati;

Evidenziato che, all’esito ed in accoglimento delle motivazioni addotte, è stata proposta la modifica dell’art. 16 del regolamento per la disciplina della Attività Rumorose e dell’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana ovvero:

aggiunta in calce all’art. 16 Regolamento per la disciplina delle Attività Rumorose del seguente testo: “quando si tratta di attività rumorose, comprese quelle edilizie, che non superano i limiti di soglia acustica, si applica l’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana”.


Aggiunta del comma n. 5 all’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana nella seguente formulazione: “quando si tratta di attività rumorose esclusivamente edilizie o di cantieri stradali che superano i limiti di soglia acustica ed autorizzate in deroga, si applica l’art. 16 del Regolamento Comunale per la disciplina delle Attività Rumorose”.


Preso atto che la Commissione Statuto si è espressa all’unanimità in senso favorevole;

Dato atto che la presente proposta è stata depositata per sette giorni consecutivi dal 6 marzo 2018, presso la Segreteria del Comune, ai sensi dell’art. 84 dello Statuto comunale;

Visto il parere favorevole espresso ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 267/2000 dal Responsabile Dipartimento Gestione del Territorio, delle Infrastrutture e dell’Ambiente Ing. Disnan, parere conservato agli atti presso l’Ufficio proponente,

D E L I B E R A

di modificare l’art. 16 Regolamento Comunale Attività Rumorose e l’art. 37 Regolamento di Polizia Urbana nel modo seguente:

aggiunta in calce all’art. 16 del Regolamento Comunale per la disciplina delle attività rumorose del seguente inciso: “quando si tratta di attività rumorose, comprese quelle edilizie, che non superano i limiti di soglia acustica, si applica l’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana”;

aggiunta del comma n. 5 all’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana nella seguente formulazione: “quando si tratta di attività rumorose esclusivamente edilizie o di cantieri stradali che sperano i limiti di soglia acustica ed autorizzate in deroga, si applica l’art. 16 del Regolamento Comunale per la disciplina delle Attività Rumorose”.

Udine, 6 marzo 2018.

Consigliere Comunale f.to Giovanni Marsico

Consigliere Comunale f.to Maurizio Vuerli



            “OGGETTO: Proposta di deliberazione consiliare ai sensi dell’art. 23 del Regolamento del Consiglio comunale recante: “Nuova riformulazione dell’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana e dell’art. 16 del Regolamento per la disciplina delle Attività Rumorose”. 


“Ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 267/2000 e successive modificazioni e integrazioni, si esprime parere favorevole sulla proposta di deliberazione consiliare in oggetto.

Udine, 6 marzo 2018

Il Direttore del Dipartimento Gestione del Territorio,

delle Infrastrutture e dell’Ambiente

         f.to Ing Marco Disnan”



            “OGGETTO: Proposta deliberazione consiliare “Nuova riformulazione dell’art. 37 del Regolamento di Polizia Urbana e dell’art. 16 del Regolamento per la disciplina delle Attività Rumorose”. 


Con riferimento alla proposta di deliberazione in oggetto, il parere di regolarità contabile non risulta dovuto alla luce del contenuto puramente tecnico e non comportante riflessi contabili.

Cordiali saluti.

Udine, 8 marzo 2018

dott.ssa Marina Del Giudice

Servizio Finanziario Programmazione e Controllo

Comune di Udine”


            (Pervenuto mediante posta elettronica)