Udine Atto

Interpellanza urgente dei Consiglieri Michelini, Vuerli, Tanzi, Bortolin, Marsico, Berti e Pittoni avente ad oggetto "U.T.I. competenze e trasferimenti del personale". (Presentata in data 26.05.2016) (N. 2016/INT/00035)

Interpellanza del Consiglio comunale N° 2016/INT/00035 del 26 maggio 2016

Presentazione
Discussione
26.5.2016
  • 31.5.2016
  • risposta

Testo

I sottoscritti Consiglieri Comunali,

Premesso che a partenza delle U.T.I. è ormai imminente e che allo stato attuale no si ha notizia di una proroga da parte della Regione.

Constatato che in diverso Comuni i Sindaci e il personale vivono momenti di incertezza sia per l’attivazione del recesso ancora in fase preliminare e soprattutto con parecchie incertezze che riguardano gli aspetti lavorativi con implicazioni contrattuali che andrebbero chiarite subito.

Verificato che nei giorni scorsi si sono svolte alcune riunioni tra il Sindaco e i Sindacati anche alla presenza di parecchi dipendenti comunali che hanno lasciato molti punti di domanda su argomenti che l’Amministrazione non è stata in grado di appianare con risposte certe ed esaustive.

Riscontrato che il Corpo della Polizia Municipale ha più volte chiesto chiarimenti sulla effettiva dislocazione e soprattutto sull’uso delle armi in dotazioni all’interno di Comuni che non dispongono di dotazioni simili oltre a capire come vengono gestite le infrazioni nel quadro economico generale e delle indennità particolari.

Appreso che il Corpo di Polizia Municipale ha posto alcune domande al sindaco formalizzate anche con una lettera alla quale, nello spirito di Corpo e di squadra, anche il Comandante ha ritenuto doveroso condividere, sollevando una incredula opposizione del Sindaco stesso che, anziché attivarsi per dare risposte esaurienti, ha ritenuto di sollevare una ingiusta polemica sulla stampa. 

INTERPELLANO IL SINDACO E LA GIUNTA

Per sapere il perché il Sindaco non ha dato risposte alle domande sollevate da Corpo di Polizia Municipale di Udine e soprattutto quando intende darle visto il clima poco sereno per le premesse di cui sopra;

Se il Sindaco intende attivarsi per recepire le Istanze degli Agenti della Polizia Municipale circa la possibilità di un distaccamento del Personale come stanno attivando i Comuni di Gorizia e di Trieste;

Se ritiene di ricomporre la diatriba sollevata sulla stampa con il Comandante Bedessi alla luce di una continuità gestionale che Lei Sindaco ha sempre apprezzato e che non può ora venir meno solo per il fatto di aver sostenuto, sempre nello spirito di Corpo e di squadra, corrette risposte chieste da quasi tutti gli Agenti della nostra Polizia Municipale

Se ritiene opportuno coinvolgere del problema e dei provvedimenti che verranno presi sui problemi sui problemi tecnico–amministrativi riguardo alle competenze trasferite con la riforma delle UTI che riguardano molti dipendenti del Comune di Udine l’intero Consiglio Comunale con una riunione della Commissione Consigliare competente.

F.to Michelini Loris (Identità Civica), Maurizio Vuerli, Vincenzo Tanzi, Mirko Bortolin, Giovanni Marsico, Enrico Berti, Mario Pittoni.