Udine Atto

Interpellanza dei Consiglieri Michelini e Vuerli avente ad oggetto "Ordinanza Sindacale per la deroga alla Associazione Pallacanestro Udinese all'agibilità del palazzetto sportivo M. Benedetti di Via Marangoni 46 per l'accesso a 750 titoli di accesso (biglietti) per la partita del 8/6/2016 contro la Pallacanestro di Bergamo". (N. 2016/INT/00045)

Interpellanza del Consiglio comunale N° 2016/INT/00045 del 15 giugno 2016

Presentazione
Discussione
15.6.2016
  • 29.5.2017
  • risposta

Testo

Il Presidente sottopone al Consiglio comunale l’interpellanza che è del seguente tenore:

“Dal Web si apprende che prima della partita APU UDINE/PALLACAENSTRO BERGAMO del 8/6/2016 la società udinese chiese alla Questura di Udine di poter disporre del Palazzetto Benedetti, che attualmente ha una capienza consentita di 500 posti circa), con un deroga per poter acconsentire la presenza di più persone possibili vista l’importanza della partita.
RISCONTRATO sempre via Web che la Questura non dette l’assenso, la società udinese pensò di chiedere a mezzo lettera citata nell’ordinanza il permesso al Sindaco il quale, sempre da quanto si apprende, emise l’ordinanza consentendo all’ampliamento dei permessi (biglietti) a 750 persone alle condizioni che tutti i spettatori avessero un posto a sedere e che venissero rispettati il numero degli addetti alla evacuazione;

INTERPELLA IL SINDACO

Se corrisponde al vero che il Sindaco emise un’ordinanza su espressa richiesta della Società APU per autorizzare l’aumento dei posti accessibili per la partita contro la società Pallacanestro di Bergamo;

Se si, con quale autorità e con quale normativa il Sindaco può autorizzare l’agibilità e la presenza di spettatori oltre a quelli consentiti dalle autorità preposte;

Se la Questura e la Prefettura sono state interpellate a proposito e quale risposta il Sindaco abbia avuto, inoltre si chiede di sapere se la procedura adottata sia nelle piene facoltà del Sindaco;

Se in passato si siano verificate simili situazioni e, se sì, come abbia agito il Sindaco in tali situazioni e, visti i numerosi casi di incidenti che negli ultimi tempi si stanno verificando nel nostro Paese, se si sia posto il problema del rischio che delle persone umane potessero rischiare la propria salute o la propria vita per le note cause in eventi similari.

Udine, 12/6/2016

MICHELINI LORIS ( IDENTITA’ CIVICA )

VUERLI MAURIZIO ( FORZA ITALIA )”


            (Pervenuta mediante posta elettronica)



            Per la discussione si rimanda al supporto digitale.