Udine Atto

Mozione di sentimenti del Consigliere Cavallo e altri in merito alla promozione e allo sviluppo dell'economia solidale nel Friuli Venezia Giulia". (N. 2015/MZ/00039)

Mozione del Consiglio comunale N° 2015/MZ/00039 del 29 maggio 2015

Presentazione
Approvazione
29.5.2015
  • 29.5.2015
  • approvato

Firmatari

Testo

Il Presidente sottopone all’esame del Consiglio comunale la mozione di sentimenti che è del seguente tenore:

“Il Consiglio comunale

considerato

che i criteri della sostenibilità ambientale e sociale, la difesa dei beni comuni e la tutela del paesaggio debbano orientare la ricerca di nuovi modelli di economia locale;

considerato inoltre

che in vari territori del Friuli Venezia Giulia sono in fase di avvio progetti e proposte di distretti e filiere di economia solidale, fondati su patti fra produttori e consumatori, che si impegnano a sostenersi vicendevolmente secondo principi solidaristici di sostenibilità sociale e ambientale;

preso atto

del fatto che è in fase di calendarizzazione la discussione presso la II Commissione Permanente del Consiglio regionale della proposta di legge regionale volta alla promozione e allo sviluppo dell’economia solidale in Friuli Venezia Giulia, la cui finalità è di incentivare la costituzione di distretti di economia solidale al cui interno organizzare filiere produttive atte a soddisfare i bisogni essenziali delle diverse comunità locali, nell’ottica del risparmio di materia ed energia, della sostenibilità ecologica, dell’equità sociale basandosi sui valori etici di solidarietà, reciprocità, cura dei beni comuni;

e tenuto conto

che dal 19 al 21 giugno prossimi si terrà a Trieste la quindicesima edizione di INES – Incontro Nazionale di Economia Solidale, in cui accanto alla condivisione delle teorie sulla ricerca di nuovi modelli economici inclusivi, si apriranno tavoli di confronto su buone prassi per un diverso rapporto tra economia solidale e istituzioni pubbliche;

invita

il Sindaco e la Giunta a promuovere la nascita e lo sviluppo dei distretti di economia solidale, sia accompagnando il percorso di presentazione della proposta di legge regionale “Promozione e sviluppo dell’Economia solidale del Friuli Venezia Giulia”, sia favorendo un’attività di valorizzazione di un modello produttivo orientato alla riscoperta del vincolo essenziale fra comunità e suo territorio di insediamento; 

e chiede altresì

al Sindaco e agli Assessori di delegare una rappresentanza del Comune a partecipare all’Incontro Nazionale di Economia Solidale.

f.to Raffaella Cavallo, Massimo Ceccon, Paolo Perozzo, Loris Michelini, Renzo Pravisano, Vincenzo Tanzi, Vanessa Passoni, Mariaelena Porzio, Pierenrico Scalettaris, Andrea Sandra.”