Udine Atto

Mozione del Consigliere Gallanda avente ad oggetto la razionalizzazione dei costi e conseguente abbassamento delle spese relative ai richiedenti asilo. (Presentata in data 21.08.2017) (N. 2017/MZ/00034)

Mozione del Consiglio comunale N° 2017/MZ/00034 del 21 agosto 2017

Presentazione
Approvazione
21.8.2017

Firmatari

Testo

PREMESSO

che il profondissimo disagio sociale e l’impoverimento dell’economia dei cittadini e delle famiglie, con poche persone che contribuiscono alle entrate e molte che costituiscono una sempre più cospicua voce nei capitoli delle uscite, imponga sempre in misura maggiore una razionalizzazione delle spese, anche con economie di scala,

che la presente mozione vuole costituire un ulteriore strumento di reale equità sociale a tutela dei cittadini e di prevenzione di spreco del denaro pubblico,

CONSIDERATI

gli alti costi finora sostenuti dagli enti pubblici di vario ordine e grado per il mantenimento nelle strutture ad essi dedicate dei cosiddetti “richiedenti asilo”,

le modalità non sempre puntuali di rendicontazione interna delle strutture ospitanti, peraltro pare non previste dalla legge,

DATO ATTO

che, dopo anni, sia inderogabile una relativa ottimizzazione dei costi,

RITENUTO

che ci troviamo di fronte ad una oggettiva inadeguatezza delle norme tuttora in vigore, che attualmente non sono parametrate, soprattutto nella valutazione dei costi, alle effettive condizioni economiche dell’Italia in questo momento,

Tutto ciò premesso,

IL CONSIGLIO COMUNALE DI UDINE

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE,

per quanto di loro competenza,

a chiedere al Governo nazionale, per il tramite del Presidente del Consiglio Comunale:

di procedere, nelle opportune sedi nazionali, e, qualora fosse opportuno, anche sovranazionali, a una modificazione urgente delle norme relative, per giungere ad una regolamentazione della materia che abbia come scopo la determinazione dell’attribuzione di costi pro capite per ogni persona ospitata nei centri a ciò preposti non superiore ad euro 30 giornalieri.

a sollecitare a questo scopo altri amministratori della nostra Regione, come pure la stessa Regione FVG e la stessa Presidente Serracchiani, anche in virtù del suo doppio ruolo di attuale Presidente della Regione FVG e con un incarico di rilievo all'interno del Partito Democratico, ad impegnarsi in prima persona per la proposizione delle modifiche sopra citate.

Udine, 18.08.2017.

Il consigliere comunale

Claudia Gallanda


            (Pervenuta mediante posta elettronica)